Ispirazione

Solo mettendoci una storia, il design di un tessuto diventa speciale.

Per essere speciale un tessuto deve generare emozioni, deve raccontarti qualcosa del marchio che lo contraddistingue. Ma che cosa rende personale e unico un tessuto? Qui nello Studio Crugnola siamo abituati a creare una grande empatia col cliente: è importante capire che cosa vuole trasmettere, quali sono le sue esigenze e le sue necessità. Facciamo nostre le sue parole e cerchiamo di tradurre in trama e ordito ogni gesto, ogni singola espressione. Per farlo ci avvaliamo di moodboard sensoriali, capaci di decifrare e trasmettere le nostre idee prima ancora che diventino disegno su carta.

 

 

I nostri moodboard: libera interpretazioni alle sensazioni.

Prima di essere schema, disegno e definizione, un tessuto è una sensazione che genera in ciascuno delle emozioni. Con i nostri moodboard sensoriali cerchiamo di mettere in scena ciò che vogliamo comunicare, per far provare al cliente, prima ancora che farglielo vedere, quello che un tessuto deve far percepire una volta indossato. Per questo studiamo colori, materie, pesi e finissaggi. Lavoriamo trasmettendo energia, che non si può interpretare solo col colore, ma ha bisogno di movimento, di spunti insoliti. Cerchiamo volumi: accostiamo nature e titoli diversi di filati, lavoriamo su armature, passature e finissaggi per dar voce al tessuto. Ciascuno interpreta a modo proprio le sensazioni e un moodboard sensoriale serve a rendere vivide e chiare le percezioni che vogliamo raccontare.